Procida

 

"La mia isola ha straducce solitarie chiuse fra muri antichi, oltre i quali si stendono frutteti e vigneti che sembrano giardini imperiali. Ha varie spiagge dalla sabbia chiara e delicata, e altre rive più piccole, coperte di ciottoli e conchiglie, e nascoste fra grandi scogliere". 
di Elsa Morante che appare nel suo libro l'Isola di Arturo.

 

COSA VEDERE A PROCIDA

Cosa c'è da vedere a Procida? Ad accogliervi, al vostro approdo, ci saranno i colori accesi delle case che si affacciano sulla baia della Chiaia, le spiaggette paradisiache, gli isolotti e le scogliere che rendono unica questa selvaggia isola spesso prestata al cinema.

Il cuore di Procida è Terra Murata, la cittadella fortificata che si trova nel punto più alto dell'isola. È una vera e propria fortezza costruita a scopo difensivo. 

 

A dominare la vista è il Castello d’Avalos, che si raggiunge percorrendo stradine in salita, strette e ripide. Raggiungete l'Abbazia di San Michele e fate un giro nei sotterranei della chiesa che nasconde un antico luogo di sepoltura.

Dirigetevi verso via del Borgo dove potrete ammirare le tipiche abitazioni scavate nel tufo sviluppate su tre livelli. Ai piedi di Terra Murata, inoltratevi nei vicoletti di Casale Vascello, l'antico borgo fortificato che è la zona più autentica dell'isola: casette color pastello addossate le une alle altre come ad impedire il passaggio dei nemici, cortili, balconi e un fascino che ricorda il mondo arabo. 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Gabriele Scotto di Fasano (@gabrielescotto) in data:

Raggiungete Corricella, il borgo dei pescatori dell'isola. Ci si arriva via mare o percorrendo una delle quattro gradinate che si snodano tra le abitazioni. Qui troverete terrazzamenti, casette colorate e dell'ottima cucina.

A Semmarezio, la piazza conosciuta anche come Terrazza di Procida, troverete il Santuario di Santa Maria delle Grazie, una testimonianza barocca da visitare insieme al Palazzo De Iorio.

Marina Grande è il centro turistico dell'isola. Qui troverete negozietti di artigianato e locande. Proprio alle spalle di Marina Grande si arriva al Faro per ammirare lo spettacolare panorama. Prima di andare via non perdete una visita all'isola di Vivara, dalla forma di mezzaluna, collegata a Procida da un ponte che si trova sulla collina di Santa Margherita.

L'isola è disabitata ed è una riserva naturale statale con numerosi sentieri di trekking. Potrete visitarla dal venerdì alla domenica alle ore 11.00 e alle ore 15.00 con prenotazione e pagamento entro e non oltre 48h dal giorno di visita.

Info by Zingarate.com